Conclusa la Mylius Cup a Capri, la vittoria è andata a Oscar3

Conclusa la Mylius Cup a Capri, la vittoria è andata a Oscar3

Close

Conclusa la Mylius Cup a Capri, con la vittoria di Oscar3

advertising

Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017
Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017

Si è conclusa sabato 13 maggio, con la premiazione nella magnifica Piazzetta di Capri, la Mylius Cup 2017, inserita all’interno della Rolex Capri Sailing Week. La regata è stata vinta dal nuovo 65’ “Oscar3” (YC Cala dei Medici) di Aldo Parisotto, che è tornato a casa anche con un nuovo Rolex Submariner al polso, con Daniele Cassinari alla randa ed Alessio Razeto alla tattica. Al secondo posto si classificato il 60’ “Fra Diavolo” (YC Gaeta) di Vincenzo Addessi con Paolo Scutellaro alla tattica ed al terzo il 50’ “Ars Una” (ASD Granlasco) degli armatori Rocchi-Biscarini.

Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017
Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017

Le regate sono state delle costiere di circa 15 miglia, molto combattute.

Il primo giorno, a causa di uno scirocco con punte oltre i 30 nodi, si è preferito per prudenza non regatare, ma comunque alcuni equipaggi hanno navigato ed effettuato anche degli speed test – come ad esempio i due 60’ “Fra Diavolo” e “Sud”.

Il secondo giorno, con scirocco di circa 15 nodi in calo, la regata è stata decisa alla boa di disimpegno sotto Capri, in una zona di vento molto instabile, in cui “Oscar3” riuscito ad allungarsi su “Fra Diavolo” ed a pagarsi il compenso. Terzo è stato “Ars Una”, davanti a “Testacuore” di Riccardo Ciciriello e “SUD” di Maurits Van Oranje.

Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017
Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017

Il terzo giorno, con un ponente di 10-12 nodi, la regata è stata decisa in partenza, dove la velocità superiore di “Oscar3” le ha fatto guadagnare il bordo favorevole sotto Capri e le ha permesso di allungarsi sempre più su “Fra Diavolo”, “SUD” ed “Ars Una”.

La settimana è stata ricca di eventi anche a terra.

Il mercoledì sera tutti gli equipaggi sono stati ospiti di un aperitivo di benvenuto nei bellissimi Giardini di Augusto, con una vista spettacolare sui Faraglioni.

Giovedì sera tutta la “famiglia Mylius” (armatori, equipaggi ed amici) ha partecipato ad un esclusivo evento presso l’Hotel “La Palma”.

Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017
Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017

Venerdì sera invece c’è stata la Rolex Dinner al Quisisana, con ospiti del calibro di Gaddo della Gherardesca ed un concerto di Serena Autieri, conclusa con uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Sabato pomeriggio, infine, la premiazione in Piazzetta è stata una vera festa, anche grazie a uno spettacolo del gruppo folcloristico Scialapopolo. A chiudere l’evento, poi, una serata scatenata all’Anema e Core.

Last but not least, desideriamo esprimere i nostri ringraziamenti a tutti quelli che hanno reso possibile la Mylius Cup 2017: gli armatori ed i loro equipaggi, lo Sponsor Rolex ed i Circoli organizzatori: Yacht Club Italiano, Circolo del Remo e della Vela Italia, Yacht Club Capri e Circolo Canottieri Aniene. 

Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017
Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017

Mylius Yachts: Mylius progetta e realizza barche a vela da crociera veloce, costruite ed armate in carbonio in modalità semi-custom, capaci di combinare comfort, prestazioni, qualità e stile italiano. La sede della società è a Podenzano, in provincia di Piacenza, in una superficie di oltre 17.000 mq con 6 capannoni di produzione, 2 palazzine uffici ed un eliporto. Al momento sono in produzione barche di 50’, 60’, 65’ e 76’.

Fondata nel 2003 da Alberto Simeone (progettista di tutti i Mylius Yachts), Mario Sassi e Mauro Montefusco, dal 2011 la Mylius S.r.l. è partecipata al 51% dal Gruppo Twinpack, leader nell’ industria del packaging, e guidata da Luciano Gandini.

Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017
Conclusa a Capri la Mylius Cup 2017