Home > Cantieri > Ice Yachts > Enrico Contreas: ICECAT 61, le prime curve iniziano farsi notare

Enrico Contreas: ICECAT 61, le prime curve iniziano farsi notare

 Stampa articolo
ICECAT 61, il nuovo catamarano di Enrico Contreas prende forma
ICECAT 61, il nuovo catamarano di Enrico Contreas prende forma

Le prime curve dell’ICECAT 61 iniziano a farsi notare.

advertising

Sformato lo scafo #01, il lucido Gel coat ha illuminato il cantiere per la gioia dell’armatore.

La laminazione è durata poco più di un mese, carbonio e Corecell® sono stati sistemati con la cura tipica di un cantiere artigianale.

La tecnica dell’infusione ha permesso l’utilizzo del solo quantitativo di resina necessario, garantendo un’imbarcazione leggera, solida e dagli alti standard.

Gli interni presentano un design moderno, ottimo rapporto interno-esterno, tanto spazio per le lunghe crociere e altrettanto comfort. La costruzione degli arredi è figlia di un lungo studio che prevede materiali alleggeriti e costruzioni semplificate per ridurre al minimo gli imbonaggi.

Tra non molto eseguiremo i test degli innovativi propulsori ibridi, che a differenza di quelli in commercio, hanno la possibilità di escludere completamente l’elettronica in caso di malfunzionamento di questa.

I motori elettrici garantiranno una navigazione green per oltre un’ora a media velocità, dando la possibilità di navigare in aree protette e ormeggiare senza l’utilizzo dei motori termici.

La caratteristica principale di questo sistema in fase di brevetto è il posizionamento dei motori in acqua, che porta due principali vantaggi:

-          L’elica montata sull'asse del motore elettrico garantisce un rendimento del 100 %.

-          Il motore è raffreddato dall’acqua di mare, senza scambiatori o pompe di ricircolo.

Quello che non c’è non si rompe. [Henry Ford]

Ice Yachts vi terrà aggiornati con foto e comunicati sul nostro ICECAT 61! Stay tuned.

Le ultime notizie di oggi