Home > Cantieri > Cantieri di Pisa > Cantieri di Pisa firma la vendita di nuova costruzione Akhir 42S

Cantieri di Pisa firma la vendita di nuova costruzione Akhir 42S

 Stampa articolo
L'Akhir 42S dei Cantieri di Pisa, del quale è stata annunciata la vendita
L'Akhir 42S dei Cantieri di Pisa, del quale è stata annunciata la vendita

Cantieri di Pisa ha firmato la vendita del 42m Akhir 42S ad un Armatore Giapponese. L’Akhir 42S è un progetto semi dislocante di Cantieri di Pisa e la prima unità interamente progettata dal Designer italiano Luca Dini e rappresenta l’inizio della prossima generazione di yacht Cantieri di Pisa.

La storia dell’Akhir raggiunge il massimo splendore tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta, diventando un punto di riferimento quando si parla di Cantieri di Pisa. Quando nel 2015 la proprietà del cantiere è cambiata, la volontà era rilanciare la leggendaria gamma Akhir osservando il passato e prendendo spunto per poterla reinterpretare in chiave moderna. Luca Dini ha saputo interpretare al meglio il DNA della linea Akhir senza stravolgerla.

Gli stilemi fondamentali dei precedenti modelli sono stati ridisegnati nel nuovo Akhir 42S, rafforzati in tutti gli aspetti chiave della costruzione, layout, abitabilità e tecnologie adeguate al giorno d’oggi. Con una lunghezza fuori tutto di 42m per una larghezza massima di 8,10m, scafo e sovrastruttura in alluminio, l’Akhir 42S avrà una velocità massima di 19 nodi.

 

IL DESIGN

Le bande delle vetrate fumè rappresentano un elemento chiave dello yacht, caratteristica tipica delle line esterne. Questa soluzione è anche replicata negli oblò.

Anche il famoso cofano di prua a forma di “muso” di squalo è stato preservato, così come il roll bar che ricorda la coda di un aereo, adesso spostato verso prua al fine di creare, più agevolmente, aree di ombra sul Sun Deck.

Per la prima volta l’Akhir dispone di uno Sky Lounge, dove prima c’era solo un ponte aperto al sole. Ecco quindi l’indiscutibile differenza con il passato: questo nuovo modello di Akhir, pur mantenendo uno studio ben proporzionato tra scafo e sovrastruttura, presenta oggi un layout aggiornato ai tempi moderni. Inoltre lo yacht è stato arricchito con numerosi dettagli stilistici ispirati sia dal design aeromobile sia da quello dell’automotive. 

 

LAYOUT DEGLI INTERNI

La cabina dell’Armatore è situata a prua del main deck, con la cucina principale situata nel cuore del lower deck.  Inoltre, lo sky lounge rivisita completamente la zona dell’upper deck, conferendo maggior riservatezza alla zona Armatore con un salottino a tutta lunghezza. Sullo stesso ponte si trova la cabina del Capitano con accesso diretto alla timoneria, e anche un altro day toilet.

 

BEACH CLUB

Una grande Beach Area è stata realizzata a poppa dello yacht attraverso un portellone che, ruotando, crea un’incredibile piattaforma sul mare. 

 

Caratteristiche tecniche

NAVAL ARCHITETURE: Cantieri di Pisa - EXTERIOR DESIGN: Luca Dini Design - INTERIOR DESIGN: Luca Dini Design - HULL MATERIAL: Light alloy - SUPERSTRUCTURE: Light alloy - LEGHT OVERALL: 42,00 m – 137, 8 ft - BEAM OVERALL: 8,10 m – 26,58 ft - DRAFT: 2,30 m – 7,6 ft - MAXIMUM SPEED: 19 knots - CRUISING SPEED: 18 knots - MAX RANGE: 2.200 nm - MAIN ENGINES: 2 x MTU 12V 2000 M96L - ENGINE POWER: 2 X 1.432 kW (2 x 1.920 HP) at 2.450 rpm - INTERNATIONAL GROSS TONNAGE: Abt. 330 GT - CLASS REGISTER: A1, Yachting service, (E), AMS 

 

CANTIERI DI PISA

Cantieri di Pisa è uno storico marchio della nautica italiana. La sua storia inizia nel 1945 a Limite sull’Arno, città toscana e luogo d'origine di una grande tradizione di maestri d'ascia. Il nuovo cantiere, che domina ancora oggi la Darsena Pisana, viene edificato nel 1956 ed è proprio dove, negli anni settanta, raggiunge il suo massimo successo grazie anche ad una fruttifera collaborazione con l’architetto Pier Luigi Spadolini.

Nel 1973, il cantiere diventa sinonimo di qualità italiana nel mondo della nautica e continua a progettare e costruire imbarcazioni che, grazie alla perfetta combinazione di innovazione estetica e di qualità superiore, rappresentano ancora oggi un punto di riferimento per ogni costruttore di yacht in tutto il mondo.

Nel 2015, Cantieri di Pisa è tornato con una nuova proprietà e la volontà di preservare l'identità del cantiere, esaltando l'eleganza, lo stile essenziale e la suprema qualità dei suoi prodotti.

Attraverso i decenni, Cantieri di Pisa ha istituito diverse nuove stelle nel firmamento della costruzione degli yacht, grazie ai suoi design iconici. Queste icone sono state rilanciate e allo stesso tempo adeguate alle esigenze in continua evoluzione dei clienti, in termini di costruzione, layout, abitabilità e tecnologia.

Il cantiere ha da subito ripreso il lavoro per terminare la costruzione di tre imbarcazioni in vetroresina, progettate dal Designer Galeazzi e che fanno parte della gamma di Cantieri di Pisa. Inoltre, due nuovi progetti disegnati da Luca Dini sono stati presentati in occasione dello scorso MYS 2015, Cantieri di Pisa 22 e Akhir 42S, entrambi caratterizzati da scafo in alluminio (Cantieri di Pisa 22 è disponibile anche nella versione in acciaio), che rappresentano il primo passo in questa fase di rinnovamento.

In un universo in continua espansione, non ci sono limiti per le nuove stelle in arrivo.

Le ultime notizie di oggi