Home > Cantieri > Cantiere delle Marche > Successo commerciale per CdM - Darwin 106 venduto negli USA

Successo commerciale per CdM - Darwin 106 venduto negli USA

 Stampa articolo
 Successo commerciale per CdM - Darwin 106 venduto negli USA
Successo commerciale per CdM - Darwin 106 venduto negli USA

CdM firma il primo contratto negli Stati Uniti, un Darwin 106 che verrà consegnato in tempo per il FLIBS 2021.
Il segreto del successo di CdM si basa su molti fattori. Com’è nostro stile, non usiamo molti giri di parole, andiamo ai fatti: il segreto di CdM è l’affidabilità.

advertising

La vendita del primo explorer firmato CdM negli USA offre l’occasione per fare il punto della situazione. Abbiamo lavorato molto in questi anni per costruirci una reputazione internazionale nel mondo dello yachting, tra professionisti del settore e armatori. La nostra buona reputazione è basata su idee ingegnose, procedure di sviluppo dei progetti ben rodate, qualità costruttiva ineccepibile, grande attenzione per gli armatori. Tutte queste cose, a loro volta, si basano sulla profonda esperienza del team CdM, sulla conoscenza del mercato e delle sue dinamiche, sulla grande dedizione e le qualità umane dei membri del team, a tutti i livelli. Questa è la realtà di CdM: cerchiamo di dare sempre il meglio, adottando un atteggiamento diretto e flessibile.

Penetrare un mercato come quello statunitense ha richiesto uno sforzo extra e abbiamo, a tale scopo, elaborato una strategia ad hoc. Il nostro Business Plan per il 2019 prevedeva la conquista del mercato statunitense e possiamo orgogliosamente affermare che abbiamo centrato l’obbiettivo già nei primi mesi dell’anno. E sulla scia del primo contratto, un secondo è in dirittura d’arrivo.

“Sapevamo che i nostri explorer si adattano perfettamente alle aspettative e le richieste degli armatori statunitensi per quanto riguarda volumi, spazi, robustezza, autonomia, affidabilità tecnica, funzionalità, approccio concreto e, ultimo ma non minore aspetto, per una puntuale e efficiente assistenza post-vendita. Il punto era come farlo sapere ai potenziali clienti americani. Ce l’abbiamo fatta, come da programma,” dice orgogliosamente Vasco Buonpensiere, co-fondatore e Sales & Marketing Director di CdM.
Oggi gli yacht di CdM navigano in tutti mari del mondo e la reputazione del cantiere si estende su entrambe le sponde dell’Atlantico.

“Man mano che i mercati maturano, gli armatori diventano più esigenti e gli armatori americani sanno perfettamente cosa vogliono. Questa è la ragione per cui sono così orgoglioso di questo contratto,” aggiunge Vasco. “L’armatore di questo Darwin 106 ha una profonda esperienza ed è assistito e consigliato da un team altrettanto esperto. E’ una bella soddisfazione per noi perché è la prova concreta che stiamo lavorando bene.”

Il primo Darwin Class 106 costruito per un armatore statunitense è un’evoluzione della piattaforma navale del Darwin 102, ed è stato progettato secondo le richieste di questo armatore. Più in generale possiamo dire che si adatta perfettamente agli standard americani. Così come richiesto dall’armatore, consigliato e assistito da Andrea Armas di Azure, il Darwin 106 avrà un layout totalmente personalizzato.

Tra gli elementi caratteristici:
• Una country kitchen nel salone principale conferisce un’atmosfera disinvolta e conviviale all’ambiente;
• Al posto dello sky-lounge sul Ponte Superiore c’è la suite armatoriale;
• Il pozzetto e il lazzaretto sono attrezzati come quelli di uno sportfisherman.
Riceverete ulteriori informazioni non appena inizierà la costruzione (cioè molto presto).

Le ultime notizie di oggi