Home > Cantieri > Cantiere delle Marche > Montenapoleone Yacht Club: anche l'aperitivo si ispira al mare

Montenapoleone Yacht Club: anche l'aperitivo si ispira al mare

 Stampa articolo
Nauta Air 108
Nauta Air 108

Milano, 17 maggio 2016 -  Dopo l’ingresso di quest’anno nell’associazione Nautica italiana, Cantiere delle Marche, in partnership con la prestigiosa gioielleria Sabbadini di Milano, partecipa per la prima volta alla manifestazione MonteNapoleone Yacht Club, promossa dall'Associazione MonteNapoleone.

advertising

Per questo, come per ogni yacht è previsto il rituale della rottura di una bottiglia di champagne alla sua consegna, così Cantiere delle Marche ha pensato di “varare” questa prima partecipazione con un cocktail inedito firmato CdM.

Il ”CdM Cocktail”, ispirato ai sapori del mare e ideato dal bar tender Carlo Tacconi, direttore della storica pasticceria Taveggia di Milano, è a base di gin mare con martini dry e infuso di alga Kombu in acqua di mare. Un omaggio del cantiere anconetano alla città di Milano, patria dell’aperitivo e che vuole così legare il mondo della nautica alla città promotrice di tendenze e mode in tutto il mondo durante tutto l’anno. Il CdM cocktail potrà così diventare protagonista del rituale milanese e ridurre, almeno nei profumi e nei sapori, la distanza tra il capoluogo lombardo e il mare.

 “L’esplorazione e la voglia di nuove sfide è quello che accomuna noi e i nostri armatori. I nostri yacht permettono di scoprire e navigare in mari incontaminati. Così, con questo spirito abbiamo pensato all’ideazione di questo cocktail. In questa importante manifestazione, abbiamo colto l’occasione infatti per esplorare un mondo nuovo per noi, quello del food and beverage. E poi, in fondo, la navigazione su un Explorer Yacht ha proprio questo intento: vivere e assaporare il mare” dichiara il Direttore Generale di CdM, Bruno Piantini.  

Il cantiere, leader mondiale nella costruzione di Explorer Yacht in acciaio e in alluminio tra gli 80 e i 110 piedi con una quota del 60% di mercato, sarà presente al MonteNapoleone Yacht Club all’interno degli esclusivi locali della gioielleria Sabbadini e presenterà in anteprima il Nauta Air 108’ M/Y Narvalo, flagship che sarà varata a fine maggio ad Ancona.

 

CANTIERE DELLE MARCHE - COMPANY PROFILE

Cantiere delle Marche, leader mondiale nel mercato degli yacht dislocanti in acciaio e alluminio, viene fondato nel 2010 da Ennio Cecchini, Amministratore Delegato, Vasco Buonpensiere, direttore Sales & Marketing e Gabriele Virgili, imprenditore anconetano di grande rilevanza sul territorio, Presidente del Cantiere delle Marche e proprietario della facility di CdM, costruita specificamente per la realizzazione di grandi yacht. In pochi anni, il Cantiere basato ad Ancona si è affermato nella nautica internazionale, consegnando ad armatori di tutto il mondo gli Explorer Yacht tra gli 80 e i 110 piedi dalle caratteristiche uniche, capaci di affrontare anche le navigazioni più impegnative alle latitudini più estreme, nella massima sicurezza e affidabilità.

Il Global Order Book 2015 di Showboats International riflette appieno il successo a livello internazionale, illustrando che nel segmento Explorer Yachts – senza distinzione di materiale e dimensione – CdM rappresenta il 12.5% della produzione mondiale in termini di unità, mentre restringendo l’analisi agli Yacht Explorer in metallo tra gli 80 e i 112 piedi, Il cantiere anconetano occupa ben il 60% del mercato di riferimento.

Nell’ultimo anno, Cantiere delle Marche si è distinto per la consegna di ben tre Darwin Class (86, 102, 107) e per avere siglato contratti che hanno garantito ben altre quattro barche in costruzione, tutte oltre i 100 piedi.

Cantiere delle Marche si avvale inoltre della collaborazione di acclamati professionisti del design come Mario Pedol e Massimo Gino di Nauta Yachts famosi oltre che per avere disegnato le più belle barche a vela a livello mondiale, anche per essere i designer dello yacht più grande del mondo: Azzam.

Il Cantiere, grazie all’apporto di Nauta Yacht e alla propria visione di questo particolare mercato, ha per la prima volta creato una sintesi tra lo stile dei superyacht dal linguaggio estetico leggero e contemporaneo e la solida sostanza degli Explorer Yacht. E’ attualmente in costruzione la flagship, Nauta Air 108 piedi che sarà presentata a Cannes nel 2016, caratterizzata dai grandi spazi esterni e da una sorprendente customizzazione degli interni tutta all’insegna delle grandi firme del design italiano. A questa faranno seguito altri due 111 piedi firmati Nauta progettati su due piattaforme diverse e già in costruzione.

La qualità delle imbarcazioni realizzate è garantita dall’esperienza di un network consolidato di affermate aziende per la carpenteria metallica, le sale macchine, gli arredamenti - parte della compagine sociale del Cantiere delle Marche - che, insieme allo staff del cantiere, hanno costruito per decenni navi e yacht apprezzati in tutto il mondo.

Un piccolo cantiere che costruisce piccoli yacht, ma di grande qualità, e soprattutto capaci di garantire grandi navigazioni a coloro che come i fondatori del cantiere amano esplorare grandi orizzonti.

Le ultime notizie di oggi