Home > Cantieri > Benetti > Benetti Mediterraneo 116’

Benetti Mediterraneo 116’

 Stampa articolo
BENETTI 116
BENETTI 116

Un nuovo modello si aggiunge alla gamma Class Displacement

Sostanza e razionalità degli spazi al servizio delle emozioni e del benessere di bordo

Il layout esterno di questo nuovo progetto Benetti Mediterraneo 116’ di 35,50 metri – un vero e proprio “turning point” per il Cantiere – è morbido e slanciato e rivela subito il family feeling Benetti immediatamente riconoscibile, ma traccia al contempo un percorso di rinnovamento nei linguaggi stilistici.

Lo sviluppo delle superfici dona una sensazione di grande luminosità e il movimento dei tratti è continuo, privo di dettagli che interrompono la purezza del design. I ponti sono allungati a poppa, spostando così il baricentro visivo al centro per garantire alla linea un aspetto equilibrato, dinamico e compatto.

Sul main deck fin da subito incontriamo un primo esempio della “rivoluzione copernicana” nella progettazione e distribuzione degli spazi di Benetti Mediterraneo 116’. Il pozzetto è estremamente ampio con i suoi 6 m larghezza e risulta aperto a una visione sul mare che arriva a prua, giocando abilmente sull’ergonomia degli spazi.

La porta in cristallo che introduce al salone principale gode di un’apertura netta di più di 2 metri. Le imponenti vetrate di 3 metri sono continue. Qui si trova un grande salone con tre divani, due sui lati uno di fronte all’altro e uno verso pruavia, adiacente a un mobile storage. Proseguendo si incontra la sala da pranzo con un tavolo per 12 ospiti. A questa altezza due porte finestre aprono sul camminamento esterno che, grazie alla sua ampiezza, può essere utilizzato come balconcino.

A prua di questo ponte si trova l’appartamento dell’Armatore. Lo studio si presenta con un disegno dalla pianta molto regolare con un’enorme finestratura.

La cabina armatoriale full beam copre l’intera larghezza della barca. L’ampiezza è esaltata da una finestratura priva di montanti a partire da 70 cm da terra (vetro cielo/terra da entrambi i lati). Due le stanze da bagno, per lui e per lei.

Il lower deck del Benetti Mediterraneo 116’ si presenta con una configurazione classica, in linea con gli standard Benetti: 4 cabine doppie – di cui 2 vip a poppa –  e 2 cabine con letti gemelli, ciascuna con bagno en-suite.

Anche su questo ponte Benetti ha voluto ottimizzare la luce naturale e regalare ogni millimetro di spazio possibile al comfort. Ciascuna cabina è dotata di finestrature di ben 1,60 m poste a 70 centimetri da terra, per regalare una eccezionale vista a pelo d’acqua.

A prua del lower deck si trovano gli alloggi dell’equipaggio che consistono in 3 cabine doppie più quella del capitano per un totale di 7 persone.

Gli spazi di stivaggio e il sistema audio/video sono stati spostati sotto la scala principale. In questo modo gli armadi per gli ospiti sono liberi per tutta la loro capienza.

Altra fondamentale peculiarità di Benetti Mediterraneo 116’ si trova nei percorsi a bordo, pensati in modo tale da rendere l’equipaggio sempre disponibile, ma in modo incredibilmente discreto. Ne deriva un perfetto equilibrio tra il massimo della privacy per gli armatori e il massimo dell’efficienza del servizio. Tutto questo è stato ottenuto riuscendo a fare in modo che l’agibilità e la vivibilità per l’equipaggio non siano minimamente mortificate.

Fondamentale caratteristica dell’upper deck del Benetti Mediterraneo 116’ è la grande zona libera a prua. Di serie qui è prevista una piscina, ma questa vasta area è estremamente configurabile e totalmente personalizzabile.

A prua si trova la grande timoneria, mentre a poppa c’è uno sky lounge, un salotto rettangolare regolare con 5 m di apertura trasparente verso il pozzetto. Questa zona è servita da una dispensa, dove arriva il montacarichi.

Anche su questo ponte del Benetti Mediterraneo 116’, una maggiore regolarità delle aree di bordo offre una totale apertura al mare al punto da nascondere totalmente alla vista le scialuppe di salvataggio.

Il sun deck regala un colpo d’occhio eccezionale con i suoi 80 mq di superficie totalmente libera, con 16 metri di lunghezza calpestabile continua. Il rollbar è integrato nei mobili e gli storage sono utilizzabili dagli ospiti.

Le prestazioni sono affidate a due Man V-12-1400 di 1.400 cavalli ciascuno che consentono all’imbarcazione di raggiungere una velocità massima di 15 nodi e di navigare a 14 nodi in crociera. A 10 nodi, gli studi di progetto hanno rilevato che l’autonomia di Benetti Mediterraneo 116’ sarà di 3000 miglia nautiche.

Fabio Ermetto – CCO di Benetti – è molto soddisfatto di questo ultima creazione Benetti e afferma: “Il 116' va a completare la gamma Class e allo stesso tempo ne introduce un rinnovamento e ringiovanimento delle linee di alcuni modelli che stanno riscuotendo sempre un notevole successo, confermato dai numeri: 18 i contratti firmati negli ultimi 12 mesi. Nei prossimi mesi ci aspettiamo un riscontro commerciale importante, anche se il successo di questo yacht è già stato confermato da un contratto firmato per lo scafo n. 1 e dal fatto che anche lo scafo n. 2 è in costruzione”.

About Benetti

Con il più alto tasso di crescita tra tutti i costruttori mondiali di super e mega yacht, Benetti è icona di stile ed eleganza italiana senza tempo unita ad eccellenza costruttiva di manifattura.

Fondato nel 1873, Benetti è il più antico cantiere italiano specializzato in yacht di lusso.

Ogni yacht è unico, costruito intorno al proprio Armatore.

Benetti progetta, costruisce e commercializza tre linee di prodotto: Gamma Class - Displacement e Fast Displacement - in composito dai 93 ai 145 piedi - e Custom - acciaio ed alluminio oltre 45 metri.

Benetti ha sede a Viareggio, Livorno, Fano e ha uffici a Fort Lauderdale, Dubai e Hong Kong.

Benetti, è parte del Gruppo Azimut|Benetti, il più grande gruppo della nautica di lusso al mondo a capitale privato.