Home > Cantieri > Azimut Yachts > Nautica: Azimut Benetti Group al Yachts Miami Beach 2016 da leader

Tag in evidenza:

Nautica: Azimut Benetti Group al Yachts Miami Beach 2016 da leader

 Stampa articolo
L'Azimut 66 a Miami
L'Azimut 66 a Miami

AZIMUT BENETTI  GROUP SBARCA A MIAMI E CONFERMA LA PROPRIA LEADERSHIP.

Il gruppo leader nel mondo nella costruzione di yacht sopra i 24 metri partecipa allo Yachts Miami Beach 2016, il salone nautico di Miami in programma dall’11 al 15 Febbraio, con un’imponente flotta di ventuno modelli, da 10 a 63 metri. Quattro anteprime per il mercato americano. La posizione di leader nel mondo si consolida con un valore della produzione di 680 milioni, +11% negli ultimi due anni e  investimenti triennali per oltre 100 Milioni di euro.

Highlights

Ventuno nuovi modelli nei prossimi tre anni. Entro il 2019 Azimut Yachts svilupperà quattordici nuovi modelli mentre Benetti integrerà la gamma con sette nuovi progetti semicustom.
Benetti yachts. Varato il primo Gigayachts di ben 4 in produzione over 90 M.
Una flotta di 21 modelli. In esposizione una flotta di ben 21 modelli. Presenti modelli di tutte e cinque le collezioni Azimut Yachts. Due modelli Azimut Yachts e due Benetti al debutto in USA. Svelato il nuovo progetto Azimut Verve 40
Posizione di leadership. Azimut Benetti Group leader per il 16° anno tra i costruttori oltre i 24 metri, con un valore della produzione a 680 milioni nel 2014-15.
Innovazione e R&D. Investimenti di oltre 100 milioni in soluzioni tecnologiche innovative nel triennio 2014/15 - 2016/17.

 

Febbraio 2016. Con un’imponente flotta di ventuno modelli dall’Atlantis 34 all’ammiraglia Benetti Custom FB265, Azimut Benetti Group si prepara ad accogliere i visitatori dello Yachts Miami Beach 2016. Allo stand Azimut Yachts saranno due le imbarcazioni regine dello show, entrambe al loro debutto in terra americana. Di lunghezza simile, circa 21 metri, sono rappresentanti di due modi decisamente diversi di navigare. Il primo è Azimut Magellano 66, il “long range italiano”, mentre il secondo, Azimut 66, appartenente alla Collezione Flybridge è l’ultima icona delle più recenti tecnologie costruttive sviluppate dal Cantiere.

La manifestazione di Miami sarà anche l’occasione per presentare i primi rendering del potente Azimut Verve 40 center-console, con tre motori fuoribordo da 350 cv l’uno, un modello molto apprezzato dal pubblico americano – varo ufficiale nel 2016.

Benetti presenta Crystal 140’ M/Y “Mr. D” di 42 metri, per la prima volta svelato al pubblico americano e il famoso FB265, “II.II”, altro gioiello del Cantiere.  

 

Il Gruppo Azimut Benetti continua i suoi piani di espansione e aggiornamento della gamma con l’incredibile numero di 21 nuovi modelli previsti per il prossimo triennio, 14 per Azimut Yachts e 7 per Benetti.

Grande attenzione è posta allo sviluppo di nuove soluzioni tecniche, di design e costruttive, che abbinate ad un’ingegnerizzazione di processo sempre più capillare, permette di ottenere dei prodotti perfetti, in cui l’alta tecnologia industriale si  fonde con l’eccellenza della manifattura made in Italy.

 

La ricerca si è sviluppata principalmente su tre aree:

nuovi materiali innovativi per la costruzione, come la fibra di carbonio  o l’abbinamento di GRP all’alluminio
studio di carene ad alta efficienza come la D2P – Displacement to planning – o la Dual Mode introdotta nella Collezione Magellano;
sistemi di trasmissione POD per garantire prestazioni ottimali nelle diverse dimensioni e tipologie di prodotto e navigazione.

 

Il continuo rinnovamento della gamma è la chiave del successo, lo dimostrano i risultati di vendita dei nuovi modelli Azimut 72, Azimut Magellano 66 già tutti “sold out” e dell’Azimut Atlantis 43, venduto in ben 72 unità in dodici mesi. In questo quadro si collocano i numeri che parlano di una crescita dell’11% del valore della produzione del Gruppo Azimut Benetti che ha raggiunto i 680 milioni di euro nel 2014-15. Risultati confermati dalla leadership, da 16 anni, nella classifica mondiale di costruttori di yacht sopra i 24 metri (Global Order Book 2016 di Showboats). Azimut Yachts contribuisce decisamente a questa crescita grazie a un trend positivo del fatturato stimato in oltre 300 milioni per l’anno corrente, con un miglioramento della prestazione del 23% su base triennale e una produzione annua di ben 300 unità.

Il cantiere Benetti aggiunge un ulteriore primato, quello nel segmento dei Gigayacht con quattro scafi sopra i 90 metri in produzione nei suoi stabilimenti di Livorno, entra di diritto nel primato di primo produttore italiano di Gigayacht.

 

Sul fronte commerciale, si rafforza la rete vendita sia in Canada nel quale il numero di concessionari è passato da uno a tre. Inoltre in Messico in particolar modo, si registra un forte aumento delle vendite, grazie alla politica di espansione del dealer network avviata due anni fa. Tutto ciò a dimostrare nei fatti l’importanza del mercato americano, sul quale il cantiere italiano consolida di anno in anno la propria posizione di leader e di vero ambasciatore del Made in Italy.