Home > Broker > Saim Marine > Zipwake, arriva la serie E, la nuova gamma di interceptor

Tag in evidenza:

Zipwake, arriva la serie E, la nuova gamma di interceptor

 Stampa articolo
I nuovi Zipwake serie E
I nuovi Zipwake serie E

Presentata allo scorso METS la nuova serie E dei correttori di assetto della svedese Zipwake che, insieme all’esistente Serie S, viene distribuita in Italia da Saim Marine.

advertising

La nuova serie E di Zipwake è adatta ad imbarcazioni plananti o semiplananti da 60 a 100’. Caratterizzati da una risposta immediata ai comandi, i correttori d’assetto Zipwake sono progettati per attenuare in modo efficace il rollio della barca in navigazione, correggere il beccheggio, minimizzare la resistenza al moto ondoso e consentire anche di risparmiare carburante.

La nuova gamma di interceptor sfrutta l’esperienza tecnologica della serie S e comprende tre modelli a lame dritte, di tre lunghezze diverse (600-800-1000 mm), tre modelli a tunnel con tre diversi raggi di curvatura (500-600-800) per installazioni sul tunnel sopra l’elica e due interceptor chine (600 mm), quando gli spazi sullo specchio di poppa sono ridotti.

La velocità di azione e la corsa della lama sono rispettivamente di 40 mm/secondo e 60mm. Questo significa grande portanza senza ritardo e decuplicazione delle prestazioni di controllo rispetto a un trim tab tradizionale. La progettazione modulare pensata per la produzione in serie assicura resistenza e lunga durata.

La serie E permette inoltre di modificare l’angolo di beccheggio, del rollio e dell’imbardata della barca attraverso il controllo, attivo o manuale, della portanza di ciascuna coppia – dritta-sinistra – di interceptor. Il funzionamento di una coppia di interceptor può anche essere indipendente per compensare l’eventuale eccessiva inclinazione della barca nelle manovre di virata e di accostata.

Il sistema di controllo, fornito con gli interceptor, permette al comandante di gestire in modalità manuale l’assetto dell’imbarcazione in modo intuitivo e preciso. Il sistema lavora normalmente in modo completamente automatico per correggere il beccheggio ed il rollio della barca, grazie alla presenza di un giroscopio 3D e Gps integrati all’interno del pannello di controllo, migliorando in modo sensibile prestazioni, sicurezza e comfort, oltre ad ottimizzare i consumi dell’imbarcazione.

Il pannello di controllo fornisce in modo continuativo informazioni su velocità, angolo di beccheggio e rollio, la posizione degli interceptor su uno schermo di 2.8” a colori, progettato per favorire la lettura anche in pieno sole.

il pannello completamente stagno permette di resistere a condizioni atmosferiche difficili, per poter essere installato anche nelle barche open o sul flybridge.

Il pannello di controllo può essere collegato anche ad un GPS esterno e ad altre apparecchiature attraverso una porta NMEA 2000.

Di facile installazione, anche in retrofit, gli interceptor sono forniti in kit completi per il montaggio, con l’unità di distribuzione (DU-E) ed il pannello di controllo.

Le ultime notizie di oggi