Home > Broker > IMD > IMD abbatte i dazi UE con la partnership Albermarle Suzuki

IMD abbatte i dazi UE con la partnership Albermarle Suzuki

 Stampa articolo
Albermarle motorizzato Suzuki
Albermarle motorizzato Suzuki

E’ notizia confermata l’introduzione anche in Italia dei dazi doganali UE del 25% sui prodotti importati dagli USA in risposta ai provvedimenti recentemente presi dal Presidente Donald Trump. Quindi cosa fare? Si corre ai ripari e, recepito il problema si cerca di risolverlo. In questo senso la I.M.D. Boats (International Marine Dealers), importatrice in esclusiva dei più prestigiosi brand americani di fishing boat (Regulator, Albemarle/The Carolina Classic, EdgeWater, Sportsman e WorldCat) ha subito preso provvedimenti e, in collaborazione con alcuni dei suoi più importanti partner, tra cui GARMIN, ha quasi totalmente azzerato il “gap” creatosi attraverso iniziative che verranno messe in atto direttamente con i neo-acquirenti. In questo modo chi continuerà a scegliere la I.M.D. quale intermediario per l’acquisto di uno scafo di prestigio potrà stare tranquillo sotto il profilo monetario. I dazi saranno così praticamente quasi del tutto azzerati.

advertising

Detto questo dagli U.S.A. arrivano anche buone notizie proprio da uno dei brand punta di diamante della “collezione” I.M.D., ossia da Albemarle/The Carolina Classic, un marchio ricordiamo, nato dalla fusione di Albemarle e Carolina Classic nel 2015 dopo il passaggio degli stessi alla famiglia Murphy. Fino a qualche tempo fa i modelli motorizzati con soluzioni fuoribordo, e pertanto il 25 Express, il 27 Express ed il 29 Express, arrivavano in Italia esclusivamente in package con motorizzazioni Yamaha con cui l’Azienda americana aveva una partnership molto stretta. Visti però i risultati ottenuti negli ultimi anni da Suzuki, sia sotto il profilo tecnologico, qualitativo e varietà di modelli oltre alle strategie di marketing messe in campo da Suzuki, Albemarle/The Carolina Classic ha deciso di dar vita ad una nuova partnership con questo marchio, proponendo anche i motori Suzuki in alternativa. In particolare l’arrivo in gamma Suzuki del modello DF350A, con le eliche controrotanti, è stato determinante su questo fronte, in quanto un’accoppiata di questi fuoribordo sul modello 29 Express ha dato risultati veramente eccellenti, sia sotto il profilo delle prestazioni che dei consumi. Ad esempio a 4.000 giri si naviga a 26 nodi consumando circa 90 litri/ora totali, mentre a 5.000 giri si naviga a 38,2 nodi con consumi che si aggirano intorno ai 132 litri/ora, con un top velocistico a 6.300 giri di 48,5 nodi. Ovviamente questa neo partnership con Suzuki non riguarderà solo l’ammiraglia 29 Express, ma anche gli altri due modelli più piccoli. Così il modello 27 Express può d’ora in poi essere importato anche con una coppia di Suzuki DF300 mentre il 25 Express con una coppia di DF250.

Le ultime notizie di oggi