Home > Il blog di Alfredo Gennaro > Motori fuoribordo portatili e trasportabili: cosa offre il mercato

Tag in evidenza:

Motori fuoribordo portatili e trasportabili: cosa offre il mercato

 Stampa articolo
Suzuki DF2.5
Suzuki DF2.5

I fuoribordo portatili…

Marca

 

modello

 

tempi

 

hp

 

kw

 

n ci

 

cc

 

kg

euro ivato

Suzuki

 

DF2.5

 

4

 

2,5

 

1,8

 

1

 

68

 

13,5

1320

Honda

 

DF2.3

 

4

 

2,3

 

1,7

 

1

 

57

 

14

1021

Selva

 

seahorse

 

4

 

2,5

 

1,8

 

1

 

55

 

15

859

Mercury

 

F3,5

 

4

 

3,5

 

2,6

 

1

 

85

 

17

990

Mercury

 

F2,5

 

4

 

2,5

 

1,8

 

1

 

85

 

17

890

Yamaha

 

F2,5

 

4

 

2,5

 

1,8

 

1

 

72

 

17

900

Evinrude

 

Ev3,5

 

4

 

3,5

 

2,6

 

1

 

86

 

19

1029

Tohatsu

 

MFS3.5

 

4

 

3,5

 

2,6

 

1

 

86

 

19

1123

Tohatsu

 

MFS2.5

 

4

 

2,5

 

1,8

 

1

 

86

 

19

1075

…e quelli trasportabili

Selva

 

seabass

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

118

 

23

1219

Selva

 

seabass

 

4

 

5

 

3,7

 

1

 

118

 

23

1129

Selva

 

seabass

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

118

 

23

999

Suzuki

 

DF6A

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

138

 

24

1640

Suzuki

 

DF5A

 

4

 

5

 

3,7

 

1

 

138

 

24

1490

Suzuki

 

DF4A

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

138

 

24

1320

Mercury

 

F6

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

123

 

25

1580

Evinrude

 

Ev6

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

123

 

25

1649

mercury

 

F5

 

4

 

5

 

3,7

 

1

 

123

 

25

1420

mercury

 

F4

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

123

 

25

1210

Tohatsu

 

MFS6

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

123

 

26

1780

Tohatsu

 

MFS5

 

4

 

5

 

3,7

 

1

 

123

 

26

1575

Evinrude

 

Ev4

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

123

 

26

1239

Tohatsu

 

MFS4

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

123

 

26

1393

Selva

 

blackbass

 

4

 

8

 

5,9

 

1

 

165

 

27

1359

Selva

 

oyster

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

135

 

27

1299

Yamaha

 

F6

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

139

 

27

1550

Yamaha

 

F5

 

4

 

5

 

3,7

 

1

 

139

 

27

1400

Yamaha

 

F4

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

139

 

27

1250

Honda

 

BF6

 

4

 

6

 

4,4

 

1

 

127

 

28

1840

Honda

 

BF5

 

4

 

5

 

3,7

 

1

 

127

 

28

1712

Honda

 

BF4

 

4

 

4

 

2,9

 

1

 

127

 

28

1625

Selva

 

piranha

 

4

 

9,9

 

7,3

 

1

 

181

 

31

1679

 

advertising

Li abbiamo ordinati secondo il loro peso perché è importante conoscerlo quando si programma di acquistare un fuoribordo leggero, magari con la intenzione di smontarlo ogni volta dopo l’uso e portarselo appresso nel bagagliaio della macchina: è una cosa che diventa sempre più difficile per varie ragioni, alcune di fondo ed altre contingenti.

Di fondo c’è che con la scelta del quattro tempi, obbligata da motivi ecologici, i piccoli motori si sono tutti appesantiti in maniera notevole: tanto che un piccolo monocilindrico (e quelli elencati sono tutti i monocilindrici) può arrivare a pesare il doppio di un vecchio bicilindrico a due tempi. E di fondo c’è anche il fatto che, con tutta la buona volontà, non ci sentiamo di definire portatili motori che pesano più di una ventina di chili. Occorre immaginare che una sola persona, prestante che sia, possa salire e scendere gli scalini dell’imbarcadero e mettere sulla poppa di una barca galleggiante un motore che pesi anche solo una quindicina di chili.

E a parte quanto detto occorre tenere presente che i pesi (oltre che i prezzi) indicati sono quelli minimi della edizione di base: basta il pieno di un serbatoio incorporato, un gambo lungo, un generatore più potente, perché il peso salga e tutto diventi più difficile. Cautela dunque, e larghi margini né sopravvalutazione delle vostre capacità nella scelta di un portatile che sia veramente utilizzato come tale.

La seconda parte della tabella è dedicata a tutti gli altri monocilindrici, che abbiamo definito “trasportabili”. Sono i fuoribordo  destinati a rimanere sulla barca per tutto il periodo delle nostre vacanze e che, con un paio di persone robuste, sono gestibili nel trasporto e nella istallazione, che va fatta a terra, prima di varare la barca. Per questi motori è molto più sensibile la differenza di peso in più che si può avere rispetto al modello base: oltre al gambo lungo o extralungo gioca molto l’avviamento elettrico.

I prezzi indicati sono quelli dei listini 2017 rilevati all’ultimo Salone di Genova.

Alfredo Gennaro

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare