Home > Associazioni > Ufo22 > Ufo22: al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup

Tag in evidenza:

Ufo22: al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup

 Stampa articolo
Ufo22: al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup
Ufo22: al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup

Al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup che partirà dal lago d’Iseo il prossimo week-end.

advertising

Si prova a ripartire e gli Ufo 22 lo fanno dall’ANS di Sulzano il 17 e 18 aprile con la prima tappa della Turbo Cup, il circuito nato proprio quest’anno e che prevede una classifica su quattro prove con uno scarto. Nuova vitalità è stata data alla Classe da alcuni armatori che hanno messo in campo durante la stagione invernale idee, tempo e risorse. Ne è nato così un progetto che, come ha spiegato Francesco Barbi durante la conferenza stampa on line, “porterà nuova linfa, nuovo entusiasmo con un’attenzione particolare anche ai giovani. Abbiamo voluto dare un segnale forte per iniziare”.

Tante le novità che creeranno nuovo appeal intorno al monotipo firmato Umberto Felci nel 1998 ma che continua ad attrarre per la sua duttilità: tre persone di equipaggio, semplicità nella messa in acqua, per uno scafo che lascia anche qualche margine di errore nella stretta e divertente monotipia.

E’ stata prevista la charterizzazione gratuita di due imbarcazioni competitive a regata e la possibilità per gli armatori che lo desiderano di usufruire di una logistica professionale che lascerà loro il tempo per concentrarsi soltanto sulla gara.

Alcune iniziative messe in campo, vista la situazione, per il momento non potranno avere luogo, come gli eventi di contorno post regata, ma si confida di rendere tutto possibile con il proseguire della stagione. Il de-briefing del sabato sera, con esperti che analizzeranno le regate appena concluse grazie alle immagini girate anche dall’alto con un drone, invece, è stato pensato a distanza via piattaforme dedicate, fino a quando la situazione non permetterà di farlo in presenza. In cattedra alla prima tappa ci sarà Samuele Nicolettis di One Sails. E per la sicurezza degli equipaggi si rispetterà rigorosamente il protocollo federale.  

L’esordio, dunque, con una ventina di barche al via, sarà a Sulzano il 17-18 aprile, poi la flotta si trasferirà sul Garda, da sempre incontro anche di quelle austriache, svizzere a tedesche, coinvolgendo i Circoli delle tre regioni. A maggio, il 15 e 16, si andrà a Gargnano (Brescia), il 19-20 giugno sarà la volta di Acquafresca (Verona), per concludere con la tappa, valevole anche per l’assegnazione del titolo italiano, di Torbole (Trento), dal 16 al 18 luglio. A concludere, gli Ufo 22 si contenderanno il titolo Europeo dal 24 al 26 settembre nelle acque di Malcesine.

La TurboCup, che assegnerà un trofeo perenne ispirato al logo della manifestazione e che dovrà essere restituito dal vincitore l’anno seguente, prevede anche una classifica timoniere-armatore e un premio per gli Under 25. E’ anche l’attenzione ai giovani che caratterizza infatti la nuova stagione con la possibilità di coinvolgere chi abbandona le Classi olimpiche o acrobatiche e si vuole misurare magari per la prima volta con un tipo di vela differente. Alcuni circoli hanno già messo a disposizione dei propri iscritti Ufetti per non “perdere” i ragazzi. Paolo Bertuzzi, veterano della Classe e main sponsor della TurboCup con Turboden ha sottolineato la consuetudine direi inusuale, di scambiarsi gli equipaggi e di crearne di nuovi all’occorrenza. Un ottimo modo per creare quell’affiatamento che contraddistingue la flotta e per dare la possibilità a tutti di regatare.

La TurboCup è supportata da Turboden, Starlaks, Isa Impianti, Mont Chalet, Seiterre, Nutristar. Partner tecnici: Quantum e One Sails.

Ufo22: al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup
Ufo22: al via la nuova stagione con la creazione del Trofeo TurboCup

Le ultime notizie di oggi