Home > Associazioni > Lo Spirito di Stella > La città del Levante ospita il catamarano di Andrea Stella

Tag in evidenza:

La città del Levante ospita il catamarano di Andrea Stella

 Stampa articolo
WoW 2018
WoW 2018

E’ Bari la sesta tappa di WoW 2018: il catamarano completamente accessibile sarà attraccato nel Capoluogo pugliese per 4 giorni, pronto ad accogliere associazioni, ortopedie e  persone con disabilità. 

Continua il viaggio di Wheels on Waves: dalle coste abruzzesi, “Lo Spirito di Stella” spiega le vele verso Bari, iniziando così la sua avventura nel Mezzogiorno. Sesto appuntamento 2018 con il catamarano accessibile,  da giovedì 14 a domenica 17 Giugno sarà ospite dello storico Circolo Canottieri Barion di Bari, fondato nel 1894 e da allora portavoce di una sana coscienza sportiva, sociale e culturale. La prima tappa 2018 in Sud Italia vede come protagoniste numerose ortopedie locali: pazienti ed accompagnatori formeranno gli equipaggi che si susseguiranno in intensi Open Days, durante i quali tutti avranno la possibilità di visitare l’imbarcazione. 

Tra i promotori della tappa, il partner Klaxon Mobility, leader nel settore degli ausili per la mobilità: l’azienda e lo staff, assieme al suo distributore italiano Bodytech, sarà presente in banchina per tutta la durata dell’evento; un’occasione per provare i dispositivi Klick interfacciabili con qualsiasi carrozzina manuale.  Anche Rigoni di Asiago intratterrà ospiti e candidati sul pontile, con degustazioni a base della celebre Nocciolata, confetture ed una vasta gamma di prodotti, tutti rigorosamente biologici.

Tanti gli ospiti di Venerdì 15 Giugno che prenderanno il largo su “Lo Spirito di Stella” il gruppo dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) di Bari. L’Associazione unisce l’attività di sensibilizzazione a quella formativa specialistica per figure socio-sanitarie quali il fisioterapista, il terapista occupazionale, l’infermiere e lo psicologo, contribuendo così ad assicurare alle persone con sclerosi multipla l’accesso a cure e professionisti specializzati e aggiornati. Ma l’impegno di AISM è dedicato anche alla formazione di risorse umane interne (volontari, giovani in Servizio Civile, dipendenti e collaboratori) e gli operatori socio-sanitari di riferimento perché le persone con SM possano usufruire di servizi con standard di qualità elevati.

Sabato 16 e Domenica 17, il catamarano accoglierà a bordo numerosi candidati, amici e sostenitori. Ma lasciamo parlare i numeri: oltre 60 le persone, disabili e non, che in queste giornate solcheranno le onde del mare con WoW. Una piccola ma significativa esperienza, all’insegna dell’inclusione universale e dello Spirito di aggregazione.

Per prendere parte all'avventura WoW e vivere un giorno da autentici velisti, è sufficiente candidarsi sul sito ufficiale www.wheelsonwaves.com, oppure contattare la nostra segreteria.

WoW è nato dalla volontà del presidente dell’Associazione, Andrea Stella: tornare a solcare il mare, nonostante la disabilità. Dopo un incidente durante un soggiorno a Miami nell'agosto del 2000 che lo costringe alla sedia a rotelle, l'imprenditore vicentino si fa portavoce dei diritti per i disabili. Nel 2003 fonda l'Onlus “Lo Spirito di Stella” e progetta l'omonimo catamarano, realizzando così il suo sogno di tornare al timone.

Leitmotiv di WoW 2018: spiegare, (in)formare e divulgare i 7 princìpi dello #UniversalDesign, associandoli alla Convenzione delle Nazioni Unite dei Diritti delle Persone con Disabilità. Il termine, introdotto nel 1985 dall'architetto americano Ronald M. Mace della North Carolina State University, indica una metodologia di progettazione ideale per prodotti ed ambienti artificiali, tali che siano piacevoli e fruibili da tutti, indipendentemente dalla loro età, capacità e/o condizione sociale. I sette punti (equità, flessibilità, semplicità, percettibilità, tolleranza per l'errore, contenimento dello sforzo fisico, misure e spazi sufficienti) verranno reinterpretati, nella routine WoW, in regole deontologiche da osservare durante la vita a bordo, nel rispetto delle esigenze collettive