Il primo porto di ogni notizia

Home > Associazioni > Lega Italiana Vela > Gli equipaggi qualificati per la Sailing Champions League 2018

Gli equipaggi qualificati per la Sailing Champions League 2018

 Stampa articolo  e-mail
Gli equipaggi qualificati per la Sailing Champions League 2018

Società Canottieri Garda Salò e Circolo della Vela Bari regateranno a Porto Cervo, Circolo Canottieri Aniene e Yacht Club Adriaco sorteggiati invece per l’Act.2 a San Pietroburgo

Il prossimo anno, 66 club provenienti da 17 paesi si sfideranno per il "Best Sailing Club of the Year 2018" nelle regate di Porto Cervo (Sardegna), San Pietroburgo (Russia) e St. Moritz (Svizzera)

La stagione 2018 della Sailing Champions League prenderà il via con l’Act. 1 a Porto Cervo, in Sardegna, dal 31 maggio al 3 giugno, dove si riuniranno i 32 migliori circoli velici del primo gruppo. Le gare di qualificazione per il secondo gruppo si terranno nell'Act. 2 a San Pietroburgo, in Russia, nel mese di agosto. Le migliori 15 squadre di ogni atto si sfideranno nella finale a St. Moritz, in Svizzera (30 agosto - 2 settembre), dove il vincitore riceverà il titolo di "Miglior club velico dell'anno".

La Sailing Champions League è una competizione internazionale tra i migliori club velici delle 16 leghe nazionali, cui appartengono velisti di livello mondiale provenienti da derive, barche a chiglia e regate d'altura. I 4 migliori club di ciascuna lega vela nazionale si qualificano per le semifinali della SAILING Champions League. I club italiani qualificati dal Campionato nazionale della Lega Italiana Vela 2017 sono: il Circolo Canottieri Aniene (Campione italiano 2017), lo Yacht Club Adriaco, il Circolo della Vela Bari e la Società Canottieri Garda Salò.

I due appuntamenti di Porto Cervo e San Pietroburgo, della durata di 4 giorni ciascuno, vedranno i migliori club di tutte le nazioni europee sfidarsi per qualificarsi per le finali e tentare di conquistare il titolo di "Miglior club velico dell'anno". Alla finale sul Lago di St. Moritz parteciperà di diritto anche il campione in carica: lo Yacht Club Costa Smeralda. Il format, che vede scendere in acqua 8 equipaggi alla volta a bordo di imbarcazioni monotipi J70, garantisce regate veloci, spettacolari e ben visibili anche dal pubblico a terra.

2017: una stagione piena di sfide

Nell'Act. 1 a San Pietroburgo, con le gare sul fiume Neva, gli equipaggi hanno dovuto fare i conti con la forte corrente, mentre il secondo evento di qualificazione (Act 2) a St. Moritz è stato caratterizzato da temperature intorno allo zero e vento leggero. La finale di Porto Cervo ha invece visto 3 giorni di gare spettacolari in condizioni ideali, con vento fino a 20 nodi; i team si sono testati sulle abilità di navigazione, di partenza e tattiche. Alla fine ha trionfato il club ospitante, lo Yacht Club Costa Smeralda, vincendo il titolo di "Miglior Club velico dell'anno 2017"; secondo posto per il club russo East Legal Sailing e terza posizione per la svizzera Société Nautique de Genève.

Tra i partecipanti già qualificati per gli appuntamenti del prossimo anno ci sono team di spessore come lo svedese Cape Crow Yacht Club (vincitori del campionato svedese 2016 e la Nord Stream 2017), il danese Kongelig Dansk Yachtclub, il Royal Ocean Racing Club del Regno Unito e il russo Yacht-Club Tavatuy, Lord of the Sail - Asia.