Home > Associazioni > Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard > Mondiali Cablewake 7 medaglie italiane

Tag in evidenza:

Mondiali Cablewake 7 medaglie italiane

 Stampa articolo
Podio Pagnini Argentina
Podio Pagnini Argentina

La nazionale italiana della disciplina Cablewake sta rientrando dall’Argentina con una serie di successi che la pongono tra le nazioni più forti al mondo in questa nuova e spettacolare disciplina che si sta diffondendo a livello mondiale, apprezzata soprattutto dai giovanissimi.
 
Ma passiamo alle medaglie vinte in questi Campionati Mondiali Cablewake svolti dal 15 al 23 febbraio a Zarate, nel circondario di Buenos Aires, dove al Pampa Cable Park sono confluiti più di 200 atleti provenienti da 29 nazioni per  sfidarsi in acqua,  sulle strutture  che consentono  salti e tricks spettacolari, in cerca del titolo mondiale nelle diverse categorie. 
L’Italia si è comportata bene, le 2 medaglie di squadra (l’argento alla Youth+Senior e il bronzo alla Open+Seated) si possono considerare una conferma dell’ottimo livello della scuola italiana di cablewake, raggiunto grazie alla diffusione in tutte le nostre regioni di impianti cable e grazie al lavoro di tante Associazioni affiliate che diffondono  questo sport  a sportivi appassionati di tutte le età.

advertising

Le medaglie individuali  vinte dai rider italiani sono 5:  due ori della “famiglia” Pagnini, Emanuele nella categoria Seated (paralimpici) e Claudia nella wakeboard junior (Claudia si è piazzata 5^ nella gara Open ladies); le due medaglie d’argento di Giovanni Arrigoni nella categoria open wakeskate e di Rolando Fociani nella wakeboard veterans; infine la medaglia di bronzo della giovanissima Vanessa Tittarelli nella wakeskate junior.

Gli altri componenti la squadra hanno ben figurato: 9^ posizione di Noah Gessi nella wakeboard open, 6° posto per Riccardo De Tollis nella Wakeboard junior e 11° nella cat. open; 6° posizione per Maurizio Marassi open wakeskate,  quarto Fabrizio Cicerale nella master wakeboard, mentre Alberto della Beffa risulta 6° nella stessa categoria, 4° Alessandro D’Agostino nella wakeskate junior e 7° nella categoria wakeboard boys, mentre il fratello, purtroppo influenzato,  è risultato 19°.

I tecnici Alberto Della Beffa e Ludovico Vanoli sono soddisfatti e felici,  lo sguardo è già rivolto ai prossimi raduni in vista dei Campionati Europei (Open e Seated) di Sosnowiec, Polonia, dal 24 al 27 luglio e agli Europei Junior+Senior a Beckum, Polonia dal 10 al 15 settembre.

Le ultime notizie di oggi