Home > Associazioni > Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard > La squadra Piedi e Nudi in partenza per il Canada

La squadra Piedi e Nudi in partenza per il Canada

 Stampa articolo
Andrea Emma
Andrea Emma

I Campionati Mondiali della disciplina Piedi Nudi si apriranno al Dream Lake di Napanee, Ontario (Canada), l’11 agosto e fino al 18 sarà uno spettacolo appassionante fatto di slalom, figure e salto senza sci , ma con i piedi a diretto contatto dell’acqua!

Le nazioni iscritte alla gara sono 12, con circa  120 atleti  registrati,  tra questi si distingue il plotone statunitense il più  numeroso e  certamente il più  agguerrito.

La squadra italiana selezionata dal tecnico  Daniele Miniotti è formata dai 4 atleti junior, gli stessi  rientrati un mese fa dai  Campionati Europei di  Wallsee con ben 12 medaglie individuali e la medaglia d’oro di squadra a cui si aggiungono due atleti open.

In Italia  la regione guida dello Sci nautico a Piedi Nudi è il Piemonte, infatti  tutti i nostri atleti provengono da lì. I quattro junior convocati ai Mondiali sono: i torinesi Chiara Rattalino e Gianluca Gorrino, Matilde Gasparini di Moncalieri (TO) e Andrea Emma di Viverone (Biella),  

Gli atleti Open che il tecnico Daniele Miniotti ha voluto con sé in Canada sono Paola Aimone (prima volta a un Mondiale!) di Viverone  e  Filippo Mussano Ribaldone di Domodossola (VCO).

“Non sarà una gara semplice” annuncia il tecnico nazionale Miniotti, “le prestazioni degli statunitensi in tutte le categorie sono elevate, i neozelandesi, seconda squadra per numero di partecipanti sono circa al nostro livello, i cinesi sono un’incognita, si sono visti poco fino ad oggi, li valuteremo direttamente in gara, infine gli australiani, sono molto forti ma hanno pochi atleti junior e noi  puntiamo proprio sulla categoria junior. I ragazzi sono emozionati ed entusiasti di aver raggiunto l’obiettivo mondiale” continua Miniotti “ sarà un’esperienza importante e ammetto di essere molto fiducioso, alcuni dei nostri possono senz’altro farcela, la gara è imprevedibile e noi siamo all’altezza del Mondiale Piedi Nudi di Napanee.”