Home > Associazioni > Assonat > Il Nuovo Codice del Diporto Nautico nella Portualità Turistica

Tag in evidenza:

Il Nuovo Codice del Diporto Nautico nella Portualità Turistica

 Stampa articolo
Luciano Serra Presidente ASSONAT
Luciano Serra Presidente ASSONAT

Il 6 luglio prossimo alle ore 10, a Santa Margherita Ligure, presso Villa Durazzo, si svolgerà l'incontro "Il Nuovo Codice del Diporto Nautico nella Portualità Turistica", promosso ed organizzato da Assonat – Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici  ed ACO Associazione Concessionari Ormeggi,  per approfondire tematiche di particolare interesse per i concessionari delle strutture nautiche liguri.

In particolare si parlerà del Nuovo Codice del Diporto Nautico pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 29 gennaio 2018:  si tratta di una riforma del testo di riferimento per ogni diportista e per il settore nautico.

È sicuramente una riforma importante per tutti i diportisti quella varata, che introdurrà importanti innovazioni e semplificazioni, come per esempio il Registro telematico, che abolendo i registri cartacei conservati finora nelle Capitanerie di Porto snellirà tutte le procedure burocratiche relative alle unitò da diporto: cambi di proprietà, di residenza, iscrizioni delle unità da diporto, rilascio (anche provvisorio) della licenza di navigazione, rinnovo e convalida del certificato di sicurezza e  molte altre incombenze si potranno effettuare tramite gli Sportelli Telematici del diportista (Sted), decentrati su tutto il territorio. Ma il nuovo testo  prevede anche  nuove figure professionali come il mediatore o l’ufficiale di navigazione del diporto, riforma la patente nautica, facilita la realizzazione di porti a secco e di campi boe, disciplina finalmente l’assistenza e il rimorchio in mare, introduce il silenzio assenso per la dimissione di bandiera, facilità la gestione delle barche in leasing e semplifica molto anche le norme per le navi da diporto.

All'evento, moderato dal Dott. Lorenzo Sorvino  Amm.re Unico Soc. Progetto Santa Margherita Ligure, prenderanno parte l'Avv. Paolo Donadoni Sindaco di Santa Margherita Ligure, l’Ammiraglio Ispettore delle Capitanerie di Porto Nicola Carlone Direttore Marittimo della Liguria, il Dott. Angelo Vaccarezza Consigliere Regione Liguria Presidente della 1^ Commissione,  il Capitano di Corvetta (CP) Sergio Mostacci Capo Sezione Diporto Nautico della Capitaneria di Porto di Genova, il Tenente di Vascello (CP) Antonello Piras Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Santa Margherita Ligure. 

“Abbiamo organizzato questo evento in stretta collaborazione con la Guardia Costiera di Genova e Santa Margherita Ligure…………….dice Angelo Siclari Presidente di ACO e Consigliere ASSONAT………….e di questo mi sia consentito un sincero ringraziamento al Com.te in 2^ della Capitaneria di Porto di Genova Capitano di Vascello (CP) Giuseppe Troina e al Comandante della Capitaneria di Porto di Santa Margherita Ligure Tenente di Vascello (CP)  Antonello Piras che  hanno fornito la necessaria assistenza a realizzare il convegno su un tema molto importante per gli operatori del settore in un ottica di sinergia tra Associazioni ed Istituzioni. 

Un grazie particolare al Dott. Lorenzo Sorvino, Amministratore Unico del Progetto Santa Margherita Ligure che ha fornito la disponibilità logistica di una delle location più belle della Liguria come Villa Durazzo”.

Il convegno è aperto al pubblico ed in particolare agli operatori nautici che alla fine degli interventi potranno rivolgere domande ai relatori sui temi trattati.

Per  informazioni  contattare il Presidente ACO Associazione Concessionari Ormeggi e Consigliere Nazionale Assonat  Angelo Siclari al 3286998353                            

Le conclusioni saranno curate dall'Avv. Luciano Serra Presidente Assonat.