Home > Associazioni > Assilea > Assilea: leasing nautico, aumentano i contratti dei primi cinque mesi del 2016

Tag in evidenza:

Assilea: leasing nautico, aumentano i contratti dei primi cinque mesi del 2016

 Stampa articolo
Assilea
Assilea

Nei primi cinque mesi del 2016 i contratti di leasing nautico italiano sono cresciuti del +44% in numero e del +26% in valore (+30% se si considerano i soli pleasure yacht, senza le unità adibite a noleggio), rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Lo ha reso noto il Direttore Generale di Assilea, Associazione italiana del leasing, Gianluca De Candia intervenendo alla Convention di UCINA Confindustria Nautica tenutasi oggi a Venezia alla presenza del Sottosegretario all’Economia e Finanze, Pier Paolo Baretta.

“Il segmento nautico beneficia di un più generale positivo andamento di molti settori manifatturieri, ben evidenziato dai volumi degli altri settori finanziati dal leasing” – ha spiegato De Candia – “e torna a interessare le società finanziare”. Nel 2014 sul settore diporto operavano solo ___società, nel 2016 si registrano __ società attive sul mercato.

Nel 2015 il leasing nautico italiano era cresciuto di oltre il +68,3% nei valori finanziati, ma l’incremento era stato interamente dovuto a un aumento del taglio medio finanziato, in quanto il numero dei contratti era rimasto identico a quello del 2014.

L’andamento è mutato a valle del Salone Nautico di Genova, fra novembre 2015 e gennaio 2016 – mese quest’ultimo che aveva visto il raddoppio del numero di contratti rispetto all’anno precedente e una crescita ancora superiore in valore.

Nei primi cinque mesi del 2016 si conferma una crescita sia nel numero, sia nello stipulato. Fa eccezione il solo maggio 2016 che evidenzia un aumento del 27,5% del numero di contratti a fronte di un notevole ridimensionamento dello stipulato, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, evidenziando l’effettuazione di operazioni di taglio medio inferiore.

Le ultime notizie di oggi