Home > Associazioni > ACO Liguria > ACO Liguria: varo Paraggina 10 Cantiere Mussini

Tag in evidenza:

ACO Liguria: varo Paraggina 10 Cantiere Mussini

 Stampa articolo

Paraggina 10
Paraggina 10

advertising

Un faro è il logo scelto dall’Associazione Concessionari Ormeggi Liguria che si è costituita nel Golfo del Tigullio nel 2012, aperta a tutti i concessionari di ormeggi di posti barca, nonché a quelle imprese o sodalizi sportivi che in genere svolgono la loro attività intorno al mondo della nautica da diporto sia dal punto di vista d’impresa sia per motivi ludico/sportivi.

“Oggi ne fanno parte quasi tutte le imprese di posti barca comprese tra Moneglia e Camogli passando per Sestri Levante, Rapallo, Portofino, Santa Margherita Ligure sperando di poter crescere ancora”, dice Angelo Siclari che dell’Associazione è Presidente. "Tra questi, sin da subito, ha aderito il Cantiere “Giorgio Mussini”, che ha sede a Rapallo ma che opera nell’ambito del Porto di Portofino con posti barca. Un simbolo di eccellenza per il comprensorio del Golfo del Tigullio ma direi per la Liguria", continua Angelo Siclari.

Paraggina 10
Paraggina 10

Oggi nel Porto di Santa Margherita Ligure è avvenuto il varo e la consegna della “PARAGGINA TENDER LINE ” la nuova ammiraglia di casa Mussini.

Il proprietario, un imprenditore di Milano, è rimasto affascinato dal progetto a firma dell’architetto sammargheritese Edoardo Tonani, giovane professionista ormai affermato nel campo del design navale. Le caratteristiche dell’unità che presenta scafo e coperta in vetroresina stratificata a mano con gabbia strutturale di rinforzo e paratia prodiera di collisione, per unire leggerezza alla necessaria robustezza, sono gli elementi che fanno della “PARAGGINA TENDER LINE” un natante al top.

Paraggina 10
Paraggina 10

Lunga 9,98 mt, monta 2 motori Yanmar da 200 CV cadauno, raggiunge circa i 25 nodi.

 

“Come ACO Liguria siamo molto felici ed orgogliosi - dice il Presidente Siclari - poter vedere come un nostro associato riesce a mantenersi attivo sul mercato della cantieristica navale, seppur con grandi sacrifici che purtroppo in questi anni si vivono a causa di una crisi del settore dovuta soprattutto alla mancanza di norme chiare. Però il lavoro che stiamo facendo come associazioni di categorie ci fa ben sperare che chi ci governa riuscirà a comprende l’importanza che rappresentano le imprese italiane che ruotano intorno all’economia del mare.

Ci auguriamo - conclude Siclari - che si varino norme a tutela delle stesse in modo da garantire a realtà come la “GIORGIO MUSSINI” di continuare a soddisfare le esigenze di una clientela che esiste ma che purtroppo le ambiguità legislative, soprattutto in materia fiscale, tengono lontano dal mercato nautico."

Le ultime notizie di oggi