Home > Approdi > Marina Cala De' Medici > Grande successo per la 12ª edizione de La Rotta del Vino e dell’Olio

Grande successo per la 12ª edizione de La Rotta del Vino e dell’Olio

 Stampa articolo
La Rotta del Vino e dell’Olio
La Rotta del Vino e dell’Olio

Si è conclusa ieri a Marina Cala de’ Medici la dodicesima edizione de “La Rotta del Vino e dell’Olio”. La manifestazione, organizzata dal Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici in collaborazione con lo Yacht Club Cala de’ Medici, ha visto sfidarsi 20 fra i migliori Chef della Toscana, abbinati per sorteggio ciascuno ad una cantina del bolgherese, grazie alla partnership col Consorzio Bolgheri DOC, e ad un frantoio di provenienza nazionale di altrettanto altissimo livello, grazie alla partnership con l’Oil Bar Caffè del Mercato Centrale di Livorno e con la F.J. Tytherleigh Italia S.R.L., che si sono cimentati nel cucinare a bordo delle imbarcazioni in regata.

La manifestazione, come ogni anno, ha visto sfidarsi ai fornelli nella giornata di sabato anche cuochi amatoriali, ovvero gli armatori delle imbarcazioni e i loro equipaggi, i cui piatti sono stati giudicati da una giuria composta da rotariani del Rotary Club Rosignano Solvay e presieduta da Luigi Caprai. I vincitori della gara gastronomica della giornata, che hanno cucinato il miglior piatto, sono stati Antonio Ciapparelli e Simonetta Starnini (Soci dello YCCM), armatori dell’imbarcazione Stregatta. Al secondo posto, Alessandro Cherchi (YCCM), armatore di Orione, che ha presentato il piatto “Meglio che nulla”. Al terzo, Marco Marioni (YCCM) e il suo equipaggio, armatore dell’imbarcazione Mistress, col piatto “Straccetti di terra alla catalana”.

La domenica è stata la volta degli Chef, i cui piatti, una volta ormeggiate le imbarcazioni, sono stati giudicati da una giuria di esperti presieduta da Aldo Fiordelli, curatore in Toscana della guida dell’Espresso, e composta dall'ex direttore della guida Michelin Fausto Arrighi, Massimiliano Tonelli, direttore editoriale del Gambero Rosso, Piero Benvenuti, collaboratore di Identità Golose, Marco Colognese, giornalista Repubblica Sapori e, per la parte olio, Marco Oreggia, autore ed editore della guida Flos Olei.

A vincere la gara gastronomica “Chef” è stato Nicola Gronchi, Chef del ristorante Bistrot di Forte dei Marmi, una stella Michelin, abbinato alla cantina Campo alla Sughera e all’olio Dievole (Toscana), che ha presentato il piatto “Ventresca alla vaccinara” cucinato a bordo di Maria Vittoria, dell’armatore Emilio Marcheselli (YCCM).
Il premio per il miglior abbinamento olio è andato agli Chef Alessandro Lucchinelli, Maurizio Marsili e Lorenzo Barsotti del ristorante Pesce Briaco di Lucca, abbinati all’olio del frantoio Le Tre Colonne (Puglia).

Il premio per il miglior abbinamento vino, invece, è andato allo Chef Francesco Bracali, del ristorante omonimo di Massa Marittima, abbinato al vino della cantina Sapaio, mentre lo Chef Fulvietto Pierangelini, del ristorante Il Bucaniere di San Vincenzo si è aggiudicato il premio della critica intitolato a Vieri Bufalari per il piatto che ha rappresentato nel miglior modo il tema della manifestazione, la cucina da barca.

Per quanto riguarda la gara velica, vincitrice della veleggiata nel raggruppamento A (imbarcazioni sotto i 13 mt) l’imbarcazione Milady dell’armatrice Serena Tarani, mentre nel raggruppamento B (imbarcazioni sopra i 13 mt) l’imbarcazione Lianne dell’armatore Marcos Antonio Fernandez. Vincitrice nelle classi IRC e ORC l’imbarcazione Breezy dell’armatore di Rosignano Andrea Formichi (YCCM), mentre prima classificata Overall l’imbarcazione Mistress, di Marco Marioni (YCCM).

Nella gara combinata, che ha sommato i risultati ottenuti dalle imbarcazioni nella gara velica a quelli raggiunti nella gara gastronomica della domenica dagli Chef, prima l’imbarcazione Breezy di Andrea Formichi (YCCM), abbinata al ristorante Locanda Martinelli di Nibbiaia (Chef Alessio Baldanzi), alla cantina Podere Conca e al frantoio Podere Il Montaleo. Seconda l’imbarcazione Maria Vittoria dell’armatore Emilio Marcheselli (YCCM), abbinata al ristorante Bistrot (Chef Nicola Gronchi), alla cantina Campo alla Sughera e all’olio Dievole. Terza l’imbarcazione Mistress dell’armatore Marco Marioni, abbinata al ristorante Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio, alla cantina Fornacelle e al frantoio Az. Agr. Il Cavallino.

Vincitori de “La Rotta del Panino”, che ha visto una regata di Optimist abbinata alla preparazione di un panino gourmet, i piccoli Chef in erba Diego Zanchini, nella categoria cadetti, e Pietro Ferrara, in quella juniores.

Numerose le autorità presenti alla cena del sabato sera, così come giornalisti e TV locali, a conferma dell’importanza raggiunta dalla manifestazione, a partire dall’Assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo, il Presidente della Commissione istituzionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera Antonio Mazzeo, il Sindaco Alessandro Franchi e l’Assessore con deleghe a Turismo, Commercio, Agricoltura, Sport, Parchi e Politiche Culturali del Comune di Rosignano Marittimo Licia Montagnani.