Home > Approdi > Marina Cala De' Medici > Marina Cala de’ Medici, omaggio al tartufo per le imbarcazioni in transito

Tag in evidenza:

Marina Cala de’ Medici, omaggio al tartufo per le imbarcazioni in transito

 Stampa articolo
Marina Cala de’ Medici, omaggio al tartufo
Marina Cala de’ Medici, omaggio al tartufo

Al fine di promuovere il legame col territorio e, nello specifico, con lo straordinario entroterra facilmente raggiungibile approdando al Porto turistico di Rosignano, il Cala de’ Medici da oggi darà in omaggio alle imbarcazioni che ormeggeranno in transito un prodotto al tartufo dell’azienda di Castelfiorentino Stefania Calugi, con la quale il Porto ha attivato una convenzione.

advertising

L’iniziativa si inscrive nell’alveo della recente nascita del marchio “Costa Toscana”, marchio presentato lunedì scorso, 30 luglio, al Porto di Pisa. Il progetto, promosso dalla commissione del Consiglio regionale per la ripresa della Toscana costiera, prenderà forma nei prossimi mesi ed intende promuovere le tante realtà che racchiudono in sé l’essenza della Toscana: dal paesaggio alla cultura, dalla storia alle tradizioni, dall’arte al cibo. Questa è soltanto una delle molte iniziative già intraprese dal Porto Cala de’ Medici per avvicinare i “viaggiatori del mare” che ormeggiano al Cala de’ Medici al territorio ed all’entroterra. “I porti devono essere intesi come porta di accesso all’entroterra per tutti quei visitatori provenienti dal mare che desiderano conoscere le bellezze e le bontà del territorio, magari dopo un bel weekend passato in barca”, commenta Matteo Italo Ratti, AD e Direttore del Cala de’ Medici. “Ritengo che per la nautica di diporto il collegamento col territorio sia fondamentale e costituisca la chiave di volta affinché i nostri porti risultino ancora più attrattivi per i turisti che arrivano nel Bel Paese. Importante, però, è che anche il territorio veda il porto come una porta di accesso all’entroterra per i tanti viaggiatori che arrivano via mare. Ritengo che un porto turistico, per prosperare, non debba svuotarsi d’estate perché le barche vanno altrove. Dobbiamo ‘convincere’ chi attracca da noi a rimanere sul territorio. Il porto deve essere una base attrezzata di atterraggio per tutti coloro che vogliono conoscere l’entroterra”.

È proprio in quest’ottica che Marina Cala de’ Medici desidera regalare con questo omaggio un piccolo assaggio di Toscana ai suoi clienti. E per farlo, ha deciso di collaborare con un partner di eccellenza: l’azienda Stefania Calugi, nata nel 1987 col preciso intento di valorizzare il territorio e la filiera della sua regione, la Toscana, per costruire nel tempo un’eccellenza del Made in Italy. “Assaggio che, ci auguriamo, possa, assieme ad altre iniziative che intraprenderemo sulla medesima rotta, spingere i viaggiatori del mare a visitare le bellezze del territorio e gustare i suoi magnifici prodotti”, conclude Matteo Italo Ratti.

Le ultime notizie di oggi