Home > Accessori > F.lli Razeto e Casareto > Nautica: partnership F.lli Razeto & Casareto e MaMa Design

Tag in evidenza:

Nautica: partnership F.lli Razeto & Casareto e MaMa Design

 Stampa articolo
Matteo Antonelli e Giangi Razeto al Salone Nautico di Genova
Matteo Antonelli e Giangi Razeto al Salone Nautico di Genova

Qual è la forza del made in Italy, da cosa è dato il successo della produzione italiana anche in ambito nautico? La nautica è un comparto d’eccellenza, dove uomini e aziende, attraverso idee, passione, esperienza e lavoro, riescono a creare oggetti di qualità assoluta, come fossero tessere di un mosaico che si chiama yacht, capace di mostrare superiorità in tutte le sue sfumature. D’altronde non si diviene casualmente leader al mondo nella costruzione di navi da diporto, qual è l’Italia, come non è altrettanto un caso che parti e componenti di tante barche straniere siano realizzati proprio nel nostro paese, perché la nostra filiera, i nostri accessoristi, i nostri designer, riescono comunque a fare la differenza, a elevare la qualità percepita di un’imbarcazione anche con componenti piccole ma significative.

Anche una maniglia made in Italy, ad esempio, oltre a portare in dote caratteristiche come l’affidabilità, l’efficienza, l’ergonomia e la sicurezza, che in un’imbarcazione sono fattori fondamentali, imprescindibili, può divenire un complemento di arredo in grado di offrire quel qualcosa in più, quel tocco di design, di genialità e buon gusto che fa del prodotto italiano un oggetto realmente diverso.

F.lli Razeto & Casareto SpA, azienda che di maniglie e serramenti per la nautica, nella fabbrica di Sori, a pochi chilometri da Genova, ne fa dal 1920, è un esempio calzante di tutto ciò. Oltre a essere storicamente ben presente con la sua produzione nelle forniture per le grandi navi da crociera e per il naviglio commerciale in genere, ha da tempo concentrato parte della propria attività produttiva nell’ambito della nautica da diporto, fornendo le proprie maniglie dapprima su barche e yacht, poi creando diverse linee di prodotto dedicate alle unità più grandi, quei mega yacht di cui il nostro Paese è appunto leader nella cantieristica mondiale. Lo sviluppo di concept totalmente nuovi, innovativi in termini di contenuti tecnici, unici nelle lavorazioni, nella componentistica e nel design, hanno dato vita a una linea di maniglie assolutamente in grado di sposare il lusso e l’esclusività dei grandi yacht, delle navi da diporto, dove il marchio della Razeto & Casareto è divenuto in assoluto uno dei principali protagonisti del mercato, che è una nicchia di grande valore, dove le produzioni sono ridotte, talvolta full custom per accontentare i gusti del singolo armatore.

Proprio nell’ottica di sviluppare ulteriormente un asset dove l’azienda ha già conquistato importanti quote di mercato, va inquadrato l’accordo siglato al recente Salone Nautico di Genova fra Giangi Razeto, anima creativa e manager totalmente concentrato sulla ricerca e lo sviluppo dei prodotti del marchio sorese, e Matteo Antonelli, architetto romano fondatore e titolare assieme ad Andrea Miscoli di MaMa Design, una realtà molto in voga nella Capitale e soprattutto capace di conquistare notorietà a livello internazionale. Il coinvolgimento di MaMa Design nella progettazione d’importanti opere civili in tutto il mondo, soprattutto in Russia, Cina e Arabia Saudita, la specializzazione dello Studio nel lighting design, la realizzazione di installazioni temporanee legate a eventi di grande rilevanza dove ha lavorato per brand come Sony Play Station, Red Bull, Cielo, Fox, Mercedes, Smart, Bmw, Mini, Nissan, Volkswagen, Johnson & Johnson, McKinsey, Eni, E.on, Groupama, Peroni, Blu Panorama, CONI, CIP , Federazione Italiana Tennis, Federazione Italiana Rugby ecc., offre un quadro solo parziale alle potenzialità di questa realtà dell’architettura e del design. Uno studio per altro già presente in passato nell’ambito dello yacht design, avendo disegnato barche, yacht e componentistica specifica di vario genere.

A Genova la F.lli Razeto & Casareto SpA e MaMa Design hanno dunque raggiunto un accordo di collaborazione che porterà in tempi brevi alla realizzazione di una nuova generazione di maniglie che avranno la luce e il design come protagonisti assoluti. Maniglie dove si fonderanno le capacità e il know how specifico maturato da ciascuna delle due realtà, portando una ventata di innovazione in un mondo così circoscritto ma importante come quello delle maniglie per il diporto.