Home > Accessori > CMC Marine > CMC Marine: le novità in anteprima al Monaco Yacht Show 2017

CMC Marine: le novità in anteprima al Monaco Yacht Show 2017

 Stampa articolo
CMC Marine SR – Short Range System
CMC Marine SR – Short Range System

CMC Marine sarà presente al Monaco Yacht Show 2017 con le seguenti novità:

SR – SHORT RANGE SYSTEM

Il Sistema SR Short Range nasce dall'esperienza del Sistema Stabilis Electra, con l’intento di trasferire la nostra tecnologia su imbarcazioni di lunghezza inferiore ai 20m. Frutto di una profonda innovazione, il sistema abbina un motore elettrico Brushless Torque di ultima generazione (tre sono le differenti taglie disponibili) ad un riduttore. Caratterizzato da un design unico, il nuovo sistema assicura la massima compattezza, pesi sempre più ridotti, un basso consumo energetico ed un’installazione ancora più semplificata. È inoltre interessante che questo sistema possa essere alimentato anche a 24V DC.

HS – HIGH SPEED SYSTEM

Il nuovo Sistema HS nasce da un'evoluzione del Sistema SE Stabilis Electra, ottimizzato per imbarcazioni plananti, con velocità superiori ai 24 nodi. Il sistema presenta diverse novità rispetto alla gamma precedente, tra cui: un profilo delle pale ottimizzato, che garantisce migliori performance riducendo ulteriormente la resistenza, l’adozione di una nuova elettronica per ingombri ridotti e prestazioni più elevate, che permette di controllare divere superfici portanti (timoni o intruder) in abbinamento alle pinne stabilizzatrici.

LR – LONG RANGE SYSTEM

Il nuovo sistema LR è pensato per essere installato a bordo di imbarcazioni dislocanti o semi-dislocanti. Anche questi nuovi prodotti presentano notevoli vantaggi: attuatori più compatti a parità di potenza rispetto all’equivalente SE, prestazioni in coppia più elevate, una nuova geometria delle Pale disegnate per le imbarcazioni dislocanti, la possibilità di installare Pale fino a 5 mq e, infine, una nuova elettronica con possibilità di integrare – e comandare - 8 superfici di controllo (due coppie di Pinne, Timoni, etc.). È stato pensato anche l'inserimento di sensori inerziali che permettono di analizzare i moti di Roll, Pitch e Yaw, tali da consentire il controllo delle piattaforme.

Le ultime notizie di oggi