Home > Sport > Slam > Extreme Sailing Series: giornata dura con vento forte e pioggia

Extreme Sailing Series: giornata dura con vento forte e pioggia

 Stampa articolo  e-mail
Lino Sonego Team Italia1


 
 
 
La terza giornata delle Extreme Sailing Series™ ha mostrato i muscoli. Condizioni di vento forte e pioggia e numeri in partenza ad ogni manovra. Addirittura il Comitato di Regata ha dovuto interrompere le regate per "tempo burrascoso", ne ha fatte le spese Sap Extreme Sailing Team, scuffiando a pochi metri dalle rive, dove gli spettatori hanno potuto vivere un momento drammatico, ma allo stesso tempo spettacolare. Queste condizioni hanno messo a dura prova gli equipaggi e il LINO SONEGO TEAM ITALIA ha mostrato grandi qualità, sono arrivati quei risultati che sono la dimostrazione delle potenzialità di un gruppo formato da grandi campioni. Sap Extreme Sailing Team è davanti di un niente, grande battaglia per il trono finale, i giochi sono ancora aperti.
 
Sap Extreme Sailing Team si riprende la testa della classifica generale, anche se nelle ultime fasi della giornata ha sofferto non poco, addirittura scuffiando all'ultima prova, mettendo in apprensione tutta la flotta e creando grande phatos tra il pubblico presente, numerosissimo come a tutti gli eventi Extreme Sailing Series™. Tutto è ancora aperto perchè 6 punti dividono i tre team di testa, i danesi di Sap Extreme Sailing Team, The Wave, Muscat e Gazprom Team Russia che aveva impressionato nella prima giornata. Come detto, il Lino Sonego Team Italia mette in mostra i muscoli. Dopo l'innesto di Nevio Sabbadin, al posto dell'infortunato Manuel Modena, il team ha risposto alla grande mettendo a referto due secondi posti e una serie di partenze molto buone. Giove Pluvio e Eolo oggi hanno giocato con la flotta, si è passati dai 6 ai 28 nodi, con temporali sparsi e perturbazioni che continuavano a mettere a dura prova il Comitato di Regata, ma sopratutto gli equipaggi. Lo Spettacolo non è mancato e il Lino Sonego Team Italia può ritenersi soddisfatto del lavoro svolto, qualche riparazione e piccoli problemi ancora da risolvere, ma la convinzione di poter far sempre meglio. Domani giornata conclusiva, con un obbiettivo in testa: quello di chiudere davanti agli inglesi, più accreditati vista la lunga presenza nel circuito, staremo a vedere.
 
"E' stata una giornata veramente tosta, lo si è visto con le manovre al limite e la scuffia dei danesi - sono le parole di Lorenzo Bressani, timoniere del Lino Sonego Team Italia - oggi siamo riusciti a piazzare ancora due secondi posti, ci è mancata la vittoria per qualche problema tecnico che stiamo cercando di risolvere. Il meteo oggi era veramente pazzo, si passava dai 6 ai 30 nodi come ridere, temporali e maltempo sempre in agguato, è stata dura ma siamo contenti dei progressi fatti, il feeling è quello giusto."
 
La sfida del Lino Sonego Team Italia è supportata dallo Yacht Club Porto Piccolo, circolo velico dell'omonimo Portopiccolo di Sistiana, esclusivo borgo residenziale turistico e marina, localizzato a Sistiana, sulla suggestiva costa dell'alto Adriatico, a pochi chilometri da Trieste. Il guidone del neonato sodalizio può vantare un piccolo record, solcare i mari di 3 continenti per una vera new entry dello Yachting rimarrà nella storia del circolo del Presidente Claudio de Eccher ed i suoi soci.
 
Il programma prevede un massimo di otto prove giornaliere in programma: domani previsioni di vento forte, che segneranno un affluenza record nel Race Village aperto al pubblico sul lungomare della HafanCity.
 
CLASSIFICA:
 
 
Crew List Lino Sonego Team Italia (ITA):
 
 
Giorgio Martin Team Manager
Lorenzo Bressani skipper helmsman
Enrico Zennaro tattico
Stefano Rizzi headsail trimmer
Manuel Modena mainsail trimmer
Stefano Ciampalini bowman